mercoledì 21 novembre 2012

Torta di mele

Stavolta andiamo sul dolce.
Purtroppo il livello di glicemia tendenzialmente alto mi suggerisce di limitare il consumo di certe pietanze ... però, se proprio ci vogliamo fare del male, almeno facciamolo con gusto! E che cosa c’è di meglio di una bella torta di mele per rallegrare una giornata d’autunno grigia e noiosa? Ma bando alle ciance e mettiamoci al lavoro!


Intanto preparo gli ingredienti. Dunque, ci vogliono 3 mele con la polpa soda (le stark delicious che ho vanno benissimo), un limone che userò sia per il succo sia per ottenere la scorza grattugiata; poi servono 250 g di farina00, 125 g di burro ed altrettanto di zucchero semolato, 3 uova, 1 bicchiere di latte, 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito per dolci e un pizzico di sale. Servono poi una noce di burro ed una manciata di farina per foderare la teglia, ed infine 3 cucchiai di zucchero di canna per la glassatura (che però si può anche non fare).
Porto tutti gli ingredienti a temperatura ambiente e comincio a lavorare quando il burro si è bene ammorbidito (per fare prima, io l’ho messo qualche minuto  in forno a 30°).

Metto in una insalatiera capiente il burro ridotto a pezzettini insieme allo zucchero e comincio a lavorare con un cucchiaio. Quindi aggiungo le 3 uova, la bustina di vanillina ed un pizzico di sale; incorporo poi la scorza di limone grattugiata e comincio a mescolare con la frusta elettrica fino ad ottenere una cremina liscia e leggera. 



Continuando a mescolare, unisco un po’ per volta la farina setacciata, alternandola al latte. Per ultimo aggiungo il lievito, facendo bene attenzione che non faccia i grumi.

Intanto accendo il forno a 180°.
Sbuccio le mele, le divido in 4 parti, ogni spicchio lo bagno nel succo di limone per evitare che si annerisca e lo faccio a fettine uniformi ma non troppo sottili.
Prendo poi un paio di manciate di fettine di mela, le riduco a pezzetti più piccoli e li incorporo nell’impasto, mescolando ancora un po’, usando stavolta la frusta  a mano per non frantumare i pezzi di mela.



Prendo una teglia del diametro di 26 cm, la fodero con in po’ di burro e di farina per evitare che il dolce si attacchi, quindi verso il composto assicurandomi che sia ben livellato. Quindi vi adagio sopra le fettine di mela, sovrapponendole una sull'altra per circa metà larghezza (o anche di più), disponendole a cerchi concentrici partendo dall’esterno.
Per ottenere una bella coloritura della torta, spolverizzo la superficie con qualche cucchiaio di zucchero di canna e ci aggiungo anche qualche fiocchetto di burro.

Metto quindi nel forno già caldo (180°), tenendola per circa 50 - 60 minuti.
La torta è pronta quando, infilandoci uno stecchino dentro, questo uscirà perfettamente pulito e asciutto.
Da consumare appena tiepida, o anche fredda.

La torta di mele, pronta per essere mangiata








5 commenti:


  1. prova una ricetta di torta di mele veramente dietetica:
    3 mele (tagliate sottili con la mandolina)
    5 cucchiai di farina (setacciata)
    5 cucchiai di zucchero
    1 uovo
    il succo e la scorza di un limone
    1/2 bustina di lievito per dolci
    se troppo densa si può aggiongere all'impasto un poco di latte.
    il procedimento è uguale a quello che hai descritto, ma senza burro viene molto più leggera

    RispondiElimina
  2. Una dolce con poche calorie e niente grassi (quindi niente colesterolo) è sempre il benvenuto. Ma senza burro ed un solo uovo l'impasto come viene? Non è che poi diventa un mattoncino, nonostante le mele che tendono a dare morbidezza? Ma tu lo fai abitualmente in questo modo? Sinceramente rimango un po' perplesso, ma se funziona ben venga!

    RispondiElimina
  3. Ciao Andrea nel mio blog c'è una sorpresa per te...buona notte

    RispondiElimina
  4. ieri ne ho sfornata anch'io una dietetica, è venuta morbidissima e buonissima tanto che ... è già finita!!
    appena ritrovo la ricetta ti mando il link!

    RispondiElimina