giovedì 8 novembre 2012

Polpettone di carne con ricotta e speck

Un piatto molto saporito con pochi ingredienti che costano poco e sono facili da trovare.
Per 4 persone ci vogliono:
4-500 g di carne macinata: si può usare solo carne di manzo, ma io ho preferito mescolare 350 g di manzo e 150 di maiale; 150 g di ricotta (di pecora); 150 g di speck affettato; 1 uovo; 2 cucchiai di parmigiano grattugiato; 1 rametto di rosmarino; 2 fette di mollica di pane raffermo; un goccio di latte; un poco di brodo (anche fatto con mezzo dado); olio; sale.

Per prima cosa tritiamo molto finemente le foglie di rosmarino, poi facciamo ammorbidire la mollica di pane raffermo (o anche di pancarré) in un poco di acqua e latte, quindi prepariamo un po' di brodo sciogliendo mezza tavoletta di preparato per brodo in 150 ml d'acqua.

Successivamente uniamo in una terrina abbastanza capiente la carne macinata, la ricotta (sgocciolata), l'uovo, il parmigiano, la mollica di pane ben strizzata, un po' di rosmarino tritato e una presa di sale, mescolando bene i vari ingredienti.

Su di un tagliere disponiamo le fettine di speck in linea sovrapponendole una sull'altra per circa metà larghezza. Con le mani umide prendiamo poi l'impasto di carne, lo maneggiamo in modo da dargli la forma affusolata di polpettone (deve essere più lungo che largo) e lo disponiamo sopra le fette allineate di speck.


Avvolgiamo il polpettone con lo speck in modo da ricoprire completamente la carne, lo disponiamo con la chiusura delle fettine verso il basso e lo compattiamo un po' con le mani per aggiustare sia la forma che la consistenza. Se l'impasto dovesse risultare troppo morbido si può aggiungere ancora un po' di parmigiano; se al contrario è troppo sodo, aggiungere un altro uovo.

Accendiamo il forno regolando la temperatura a 180°.
Mentre il forno si scalda mettiamo in un pentolino 3-4 cucchiai d'olio, un paio di fette di speck ridotte a pezzettini, un pizzico di rosmarino tritato e facciamo rosolare per pochi minuti; aggiungiamo poi qualche mestolino di brodo e lo lasciamo ritirare a fuoco medio-basso, girando con una forchetta (o una frusta) per emulsionare bene gli ingredienti. Questa salsa andrà usata, insieme al sughetto che si depositerà sul fondo, per irrorare la superficie del polpettone ogni volta che verrà girato durante la cottura al forno.



Sistemiamo quindi il polpettone su una pirofila (o una teglia antiaderente) leggermente unta con un poco di olio, lo bagniamo in superficie con qualche goccia d'olio e lo mettiamo in forno per ca. 30 - 40 minuti (anche di più se è grosso).





A metà cottura lo giriamo per poi continuare a girarlo ancora, se necessario, un'altra volta o due; ogni volta che si gira irroreremo la superficie con qualche cucchiaio di salsa, insieme al liquido di cottura che raccoglieremo dal fondo.




A fine cottura lo speck dovrà risultare ben colorito, ma non bruciato. Per verificare lo stato di cottura dell'interno è sufficiente bucare il polpettone con uno stuzzicadenti: se il liquido che fuoriesce è trasparente, allora è cotto.


Il polpettone pronto per essere affettato
Si lascia intiepidire per qualche minuto, quindi si taglia a fette e si serve ancora caldo, bagnando le fette con il sughetto saporitissimo che sarà rimasto sul fondo della teglia.




16 commenti:

  1. Buono buono, mi piace l'idea dello speck!

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso! mi è venuta fame a quest'ora :)

    RispondiElimina
  3. ottimo!!!da provare...un saluto...

    RispondiElimina
  4. L'aspetto è davvero molto, molto invitante, chissà che bontà!!

    RispondiElimina
  5. Macccccccchèèèèèèèè! Non si puo' mica fare questa roba tutta ricoperta di prosciutto, no di speck..... nooooooo, ho le goccioline che mi trasbordano dai lati della bocca..... buonooooooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incredibile, ma vero: facile da fare (anche per me!) e con 2 soldi di spesa, che di questi tempi non guasta!

      Elimina
  6. Ciao ci sono due premi per te!!!
    Dana et Dana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, forse è la prima volta che ricevo un premio!

      Elimina
  7. Questo è veramente da provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, ti assicuro è veramente molto buono! Un abbraccio

      Elimina
  8. Ciao, Andrea! Il polpettone di carne è uno dei miei piatti preferiti. Sfiziosa la tua versione con speck e ricotta! Mi unisco agli amici del tuo blog con vero piacere e seguirò le tue succulente ricette!
    Un caro saluto
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  9. Ciao, Andrea! Il polpettone di carne è uno dei miei piatti preferiti. Sfiziosa la tua versione con speck e ricotta! Mi unisco agli amici del tuo blog con vero piacere e seguirò le tue succulente ricette!
    Un caro saluto
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  10. Ciao, Andrea! Il polpettone di carne è uno dei miei piatti preferiti. Sfiziosa la tua versione con speck e ricotta! Mi unisco agli amici del tuo blog con vero piacere e seguirò le tue succulente ricette!
    Un caro saluto
    Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Grazia, benvenuta! ...ma ormai ci conosciamo bene. A presto

      Elimina
  11. Fatto! Un successone! Me l'hanno richiesto anche per Pasqua. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non ci posso credere! La ricetta è vecchia, ma sempre valida; sono proprio contento!

      Elimina