domenica 20 dicembre 2015

Torta di ricotta e carciofi

Eccomi di nuovo sul blog dopo un lunghissimo periodo di lontananza.
A seguito di un noioso stato influenzale, accompagnato da nausea ed altri inconvenienti vari, mi sono ritrovato per giorni senza forze e nessuna voglia di cucinare. Ora sto molto meglio ed ho voluto riavvicinarmi al blog con un secondo vegetariano destinato principalmente per mio genero che non mangia carne né pesce. Ho così fatto una torta di pasta brisée, riempita con un impasto di  vari formaggi e carciofi.





Questi gli ingredienti per 4 persone.

Per la pasta brisée:
  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte
Per il ripieno:
  • 4 carciofi
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale
  • un spolverata di paprica dolce e di ginger in polvere
  • 250 g di ricotta romana
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 100 g di fontina

Preparazione

Per fare la pasta brisée ho ripreso la ricetta che avevo fatto per l'MTC di marzo 2015 (qui).
Dopo l'esperienza fatta la scorsa volta, stavolta l'impasto mi è venuto molto bene, grazie forse all'uso di ingredienti molto freddi o anche al lungo periodo di riposo in frigorifero.

Fare la fontana con la farina, mettere al centro il burro molto freddo a pezzetti, l'uovo, il sale e lo zucchero e cominciare a lavorare pizzicottando dapprima la farina col burro, continuando poi a incorporare gradualmente tutto il resto.
Quando l'impasto prende consistenza, rimanendo tuttavia 'bricioloso', aggiungere il latte freddo e finire di impastare velocemente fino ad ottenere una palla piuttosto liscia.
Avvolgere la palla nella pellicola e farla riposare in frigo per almeno un'ora (io tutta la notte).


Dopo il riposo, riprendere l'impasto e distenderlo dapprima con le mani, poi col mattarello, sul piano di lavoro leggermente infarinato. Formare quindi un cerchio dello spessore di 2-3 mm ed un diametro di 7-8 cm più grande di quello della tortiera.
Imburrare la tortiera e disporvi la pasta facendola aderire bene sia sul fondo che sui bordi. Bucherellare la superficie con una forchetta, coprire con carta da forno facendola aderire bene su tutto il guscio e mettere a raffreddare nel freezer per circa mezz'ora.
Ritirare dal frigo, disporre dei pesi sopra la carta da forno (io ho usato un'altra teglia di dimensioni quasi identiche) e metterla nel forno già caldo a 180° per 20 minuti.
Togliere quindi i pesi e la carta da forno e rimettere il guscio in forno per altri 5-6 minuti per farlo asciugare completamente.

Per il ripieno ho cominciato a preparare i carciofi.
Mondare i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e le punte. Tagliarli quindi a spicchietti piuttosto sottili.


In una padella fare imbiondire uno spicchio di aglio in qualche cucchiaio d'olio extravergine di oliva. Mettere i carciofi e cominciare a cuocerli a fuoco piuttosto vivace; dopo qualche minuto, aggiungere un bicchiere d'acqua, coprire e far cuocere a fuoco dolce piuttosto a lungo (40 minuti circa).
Mescolare di tanto in tanto e aggiungere acqua quando necessario, finché non saranno quasi sfatti.
Verso fine cottura aggiungere un pizzico di sale, un poco di paprica (se piace) e di ginger in polvere. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.



Intanto mettere la ricotta in una terrina, aggiungere l'uovo, il parmigiano e la fontina tagliata a dadini piccoli.
Unire quindi i carciofi, amalgamare bene tutto e versare il composto sul guscio di pasta brisée.


Mettere in forno a 180° e cuocere per circa 40 minuti, finché il composto risulti abbastanza asciutto e colorito.


Togliere dal forno e lasciare riposare per qualche minuto: la torta si gusta meglio se non troppo calda.





34 commenti:

  1. Sei diventato super bravo.
    Buon Natale a te e Famiglia passa bene e un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti, cara Edvige. Tanti auguri anche a te

      Elimina
  2. non amo i carciofi, ma questa mi sembra particolarmente buona *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io fino a qualche tempo fa amavo poco i carciofi. Adesso invece li apprezzo molto e fatti così, ridotti quasi a cremina, sono risultati particolarmente buoni. Un caro abbraccio

      Elimina
  3. mi spiace che l'influenza abbia beccato anche te, riguardati mi raccomando!!!Deliziosa questa torta salata, adoro i carciofi!!!Bravo!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, è una torta molto appetitosa, di sicuro successo! Baci

      Elimina
  4. Io, invece, adoro i carciofi e questa tua versione mi ha subito conquistata.
    Grazie e Buone Feste!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piacciono i carciofi, questa torta fa proprio per te! Auguri

      Elimina
  5. Ecco.. come sei stato tu nei giorni passati.. ci sto io da sabato! uff.. speriamo per Natale di star bene!!! Ottima idea questa torta rustica.. mi piace il ripieno.. Buon Natale a te e alla tua famiglia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Claudia, non è tanto il raffreddore e il mal di gola ad avermi dato fastidio, quanto la nausea e il mal di pancia. Ora sto molto meglio ed ho ricominciato a mangiare normalmente! Tanti cari auguri anche a te

      Elimina
  6. Adoro i carciofi soprattutto nelle torte salate!!
    Buona serata e buone feste!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La preparazione è stata lunghetta, ma ne è valsa la pena! Se non si ha abbastanza tempo, la pasta brisèe si può prendere già pronta. Baci

      Elimina
    2. Giammai!! Da circa un anno la mia produzione di torte salate è un po' calata proprio perché mi rifiuto di comperare quella pronta!! Mi autocomplico la vita ma il risultato è decisamente migliore!!
      Un abbraccio!

      Elimina
    3. Ma tu sei una vera buongustaia! Le cose o si fanno per bene o è meglio lasciare perdere. Poi c'è chi si accontenta di poco, ma spesso il meglio non lo ha mai provato. Ciao

      Elimina
  7. Mi piacciono molto le torte salate... squisita con i carciofi, li adoro! Complimenti Andrea, e carissimi auguri di buone feste, ti abbraccio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione! Io non l'avevo mai fatta, ma mi è piaciuta tantissimo! Auguri carissimi anche a te!!!

      Elimina
  8. Mi dispiace tanto che tu non sia stato bene ma vedo con piacere che ti sei ripreso alla grande :-) Fortunato il genero che si è pappato questa delizia e complimenti a te x la realizzazione :-)
    ps: se non ci risentiamo auguro a te e famiglia delle serene feste <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Consuelo! Buone feste anche a te e a tuo marito!

      Elimina
  9. Ciaooo Andrea mi spiace che tu abbia avuto questa brutta influenza c'è proprio in giro spero tu stia bene ti faccio i complimenti per questa torta ...fortunello il genero eh???aaaaaahhhhTi faccio gli auguri di un sereno 2016 baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Cinzia, tanti tanti auguri anche a te e alla tua bella famiglia!

      Elimina
  10. Sai che la faccio anch'io Andrea caro , ma da vera pigrona uso la pasta brisée preconfezionata, ma la torta quanto è buona..a Genova si fa molto spesso..
    Tanta felicità e salute amico caro..
    Buon tutto e abbraccione serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anch'io in genere uso le paste preconfezionate. Ma stavolta ero reduce da un lungo periodo di inattività ed avevo voglia di strafare. Tanti cari auguri e un bacione!

      Elimina
  11. Mi viene l'acquolina in bocca solo a guardarla. Chissà se sarò capace di realizzare questa prelibatezza! Vorrei provarci.
    Tanti auguri di Buon Tutto anche da parte mia, con un sorriso. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fare prima ed evitare pasticci ti consiglio però di comprare la pasta brisée già pronta. Il resto non è difficile da preparare. Un saluto carissimo e tanti auguri anche a te

      Elimina
  12. ma buonissima! adoro la ricotta :))ancora buone feste e un grande inizio di 2016 :) ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea, tanti auguri anche a te!

      Elimina
  13. I carciofi sono noiosi da pulire, però riservano sempre grandi sofdisfazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo capita spesso che se vuoi un buon piatto devi faticare un po' a prepararlo, però dopo sono soddisfazioni!

      Elimina
  14. Buonissimi i carciofi!! Potrei sentirmici male per quanto mi piacciono! Abbinati alla ricotta ancora di più!! Spettacolare il ripieno di questa torta salata, e un' ottima idea anche per capodanno.
    Tantissimo auguri per un meraviglioso 2016! E baci al tuo nipotino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carciofi e ricotta sono un must irresistibile! Buon anno anche a te!

      Elimina
  15. Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii felicissimo 2016 ciaooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio stamattina pensavo a te ed eccoti comparire qui! Felice anno nuovo a te e a tutta la famiglia! Un bacione

      Elimina
  16. Ciao Andrea come stai? anche io sono stata assente un po dal blog, mia mamma 85 enne ha avuto un periodo di malattia da luglio a novembre, ricovero in ospedale e tanti esami: ora si sta riprendendo ed io ricomincio ad occuparmi del blog. Come va col tuo nipotino? gattona o già cammina? Auguro a te e ai tuoi cari un sereno e proficuo 2016. Buon anno!! Franca

    RispondiElimina
  17. Non scegliere a caso... se cerchi bene c'è il prodotto giusto per te. Prova la mousse di carciofi e aglio. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2Mzc3ODA2MywwMTAwMDAxNSxtb3Vzc2UtZGktY2FyY2lvZmktZS1hZ2xpby0xODBnLmh0bWwsMjAxNjA2MTcsb2s=

    RispondiElimina