mercoledì 4 marzo 2015

Ombrina al sugo

Il tempo grigio e piovoso mi rende particolarmente apatico. Le attività quotidiane si limitano all'ordinaria amministrazione e niente nuove idee per la cucina.
Oggi, in occasione del compleanno di mia moglie, ho voluto rompere questo stato di inerzia e preparare un pranzo completo, ma semplice, a base di pesce.

Al mercato ho trovato una grossa ombrina, che il mio pescivendolo mi ha suggerito di fare al sugo. Si tratta di un pesce comune nel mar Mediterraneo, nel mar Nero e nell'oceano Atlantico; le carni sono pregiate e per questo si presta a cotture e condimenti delicati.
Ne prendo due tranci interi, per fare il secondo piatto, più qualche altro pezzo prelevato dalla parte del ventre da utilizzare per condire la pasta.



Tornato a casa comincio subito la preparazione.
Sciacquo velocemente i pezzi di pesce per togliere le tracce di sangue, elimino le squame rimaste sulla pelle e li asciugo bene.

Preparo il sugo.
In una padella faccio soffriggere 2 spicchi d'aglio ed un peperoncino in un poco d'olio extravergine.
Quando l'aglio comincia ad imbiondirsi lo butto via insieme al peperoncino. Aggiungo una scatola di polpa di pomodoro di ottima qualità, un pizzico di sale, e lascio cuocere per qualche minuto. Verso poi mezzo bicchiere di vino bianco che faccio sfumare a fuoco vivace per far evaporare l'alcol.
Aggiungo quindi il pesce e lo lascio cuocere per una decina di minuti per parte. Quando lo giro aggiungo un po' di sale.



A cottura ultimata, dopo una ventina di minuti scarsi, li trasferisco su un piatto di portata, li spolvero leggermente con del prezzemolo appena tritato e li tengo al caldo.



Gli altri pezzi di pesce li lascio in padella con il sugo.
Quando la pasta è cotta al dente la verso nel sughetto di pesce e finisco di cuocerla.
Quindi la trasferisco nei piatti insieme ai pezzi di pesce ed un pugnetto di prezzemolo tritato.




Il pranzo, nella sua semplicità, è stato molto gradevole.
Non avevo mai preparato un'ombrina, ma ne sono rimasto pienamente soddisfatto essendo risultata delicata e molto saporita.



40 commenti:

  1. Conosco bene l'ombrina, parente un po' meno costosa della ricciola ma davvero buona! Infatti spesso la preferisco alla ricciola, un po' troppo dispendiosa :)
    Ottimo piatto :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho mangiato anche la ricciola, ma non sempre la trovo al mercato. L'ombrina per me è stata una novità molto apprezzata, davvero buona! Un abbraccio

      Elimina
  2. Madonna, Andrè... INVITAMI ADESSO!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia Miki, ho finito tutto e ci ho fatto pure la scarpetta! Sarà per un'altra occasione!

      Elimina
  3. Intanto auguri a tua moglie!!!!! che pranzo da chef.. a base di pesce che adoro!! L'ombrina la conosco solo di nome...Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi è stato il mio primo incontro con l'ombrina ed è stato pienamente soddisfacente! Le carni sono sode, ma tenere e saporite. Il pranzo a base di ombrina ci è piaciuto molto: leggero e gustoso! Un abbraccio

      Elimina
  4. Che bel pranzetto che hai dedicato a tua moglie..hai fatto benissimo, a noi donne piace essere coccolate così :-)
    Anch'io non ho mai mangiato l'ombrina ma mi hai decisamente convinta a provare :-)
    Grazie Andrea e tantissimi auguri alla tua dolce metà :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Consuelo, sei molto dolce!

      Elimina
  5. questo è uno di quei piatti che fa impazzire il mio papà ;)
    saporito, sano e come piace a lui super genuino
    buona serata Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero, semplice, sano e genuino. Ma anche molto gustoso! Un caro abbraccio

      Elimina
  6. Che pranzetto gustoso che hai preparato a tua moglie, chissà come era felice :)
    Sai che nemmeno io ho mai mangiato un'ombrina?
    Buona serata e auguri a tua moglie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela! L'ombrina è una scoperta di oggi e mi ha lasciato molto soddisfatto! A presto

      Elimina
  7. Bravo Andrea, ottimo festeggiamento per tua moglie!!
    Mi piace molto questo pesce, lo conosco perché mia zia lo cucinava spesso!! Ottime ricette entrambe!!
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Per mia moglie è stata una doppia festa: primo, non ha dovuto cucinare; secondo, ha mangiato un piatto insolito e molto buono! Un caro abbraccio

      Elimina
  8. Caspita che bontà, sia il primo che il secondo. Bravo!
    Tanti auguri a tua moglie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già, stavolta pranzo completo! E ci è anche piaciuto molto! Un bacio

      Elimina
  9. Auguri di buon compleanno! :)
    Neanche io l'ho mai preparata l'ombrina, veramente non ho mai fatto il pesce al sugo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pesce al sugo è quasi come una pizzaiola, ma al posto delle fettine di carne ci metti il pesce in tranci! Un caro saluto

      Elimina
  10. adotro questi piatti dove il sapore e il profumo del pesce vengono esaltati e non coperti!!! adro anche la pasta con questo delizioso sughetto....bravissimo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Mimma, il sapore del pesce era ben presente e non coperto dal condimento. La pasta, poi, era godibilissima! Un abbraccio

      Elimina
  11. Ciao! a me piacciono tanto i piatti semplici poi in particolare quelli di pesce forse perchè essendo genovese il mare ed i piatti di pesce un po' li ho nel "sangue" :) molto molto appetitoso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che lo hai apprezzato! Io invece non ho grandi esperienze nel preparare piatti a base di pesce, ma questo mi è venuto molto bene! Un bacione

      Elimina
  12. semplice ed appetitoso, sono le caratteristiche giuste per far apprezzare i piatti, bravo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è il mio motto: semplice, ma buono! Un caro abbraccio

      Elimina
  13. Deve essere squisitissima Andrea!!
    Bella idea condirci anche la pasta!!
    Complimenti!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Così con una ricetta ho fatto due piatti, entrambi molto buoni! Un abbraccio anche a te, ciao!

      Elimina
  14. Mi sembra di sentire il profumo... complimenti carissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Cinzia! Il piatto era profumato e molto gustoso! Baci

      Elimina
    2. ha un aspetto delizioso , e la pasta condita con quel sughetto deve essere buonissima!!
      auguri a tua moglie e un abbraccio

      Elimina
    3. Infatti la pasta aveva un sapore molto gradevole! Un abbraccio

      Elimina
  15. Mi piace sempre tanto l'idea di fare il primo e il secondo con lo stesso pesce e questa ombrina è veramente gustosa! Complimenti e auguri a tua moglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era la prima volta che facevo l'ombrina e mi è piaciuta molto. Poi fare primo e secondo con lo stesso pesce significa risparmiare tempo e soldi, che non è male! Un bacione

      Elimina
  16. Siamo abituati a vedere sui banchi i pesci più comuni, più commerciali, mentre ce ne sono tanti che sono poco conosciuti e per questo anche meno venduti, di conseguenza non si trovano facilmente. Con tantissimo ritardo faccio gli auguri a tua moglie e i complimenti a te per questo piatto. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia! Hai ragione, anch'io se devo fare il pesce prendo sempre i soliti. Ma stavolta il cambio è stato favorevole perché è venuto un bel piatto! Un abbraccio

      Elimina
  17. Questo tipo di sugo con pesce, pomodoro aglio e prezzemolo lo faccio anche io quasi sempre per condire la pasta così diventa un piatto unico !bravo Andre e pure io con questo tempo divento apatica e l'ispirazione culinaria idem ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria, il tempo grigio non aiuta la fantasia, ma trovare un ingrediente con cui puoi fare primo e secondo piatto ti fa diventare più produttivo! Un abbraccio

      Elimina
  18. adoro questo genere di piatti. Semplici ma gustosissimi. Colgo l'occasione per ringraziarti, sei stato molto gentile a commentare e a ribattere sui bucatini all'amatriciana. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giovanna, quando qualcuno oltre a offendere parla anche a sproposito non riesco proprio a stare zitto. Ma questo è il sistema che certa gente sceglie per darsi importanza. Noi guardiamo più lontano! Un caro abbraccio

      Elimina