venerdì 23 gennaio 2015

Zuppa di ceci e farro

La zuppa di legumi è un piatto che in questa stagione si mangia sempre volentieri.
In questa preparazione ho usato ingredienti che a me piacciono in modo particolare: i ceci come legume ed il farro come pasta.

Preparazione e dosi (per 2-3 persone)
La sera prima dell'uso metto a bagno 250 g di ceci secchi, tenendoli in acqua per quasi 16 ore (cambiare l'acqua un paio di volte).



Invece di lessarli in acqua, decido di cuocerli in un più saporito brodo vegetale fatto con una carota, un gambo di sedano, 1 spicchio d'aglio incamiciato, 2 foglie di alloro e 5 grani di ginepro. A queste verdure aggiungo i ceci e ricopro tutto con acqua (2 litri ca.).
Porto a ebollizione e lascio sobollire molto dolcemente per un'ora circa tenendo la pentola quasi completamente chiusa. Solo verso la fine aggiungo una manciata di sale grosso.
Quando i ceci sono ben cotti, ma ancora al dente, li scolo.

Il brodo di cottura lo recupero, rimettendolo nella stessa pentola, e lo tengo al caldo sopra un filo di gas; una parte dei ceci li trito con il minipimer per fare una specie di purea, mentre un'altra parte li lascio interi e li tengo da parte.



Comincio quindi a cuocere il farro (perlato) come si fa con il riso.
Preparo dapprima le verdure per fare un soffritto usando:

1 porro;
1 carota;
1 gambo di sedano;
1 pugnetto di sale grosso;
3 cucchiai d'olio evo;
1/2 bicchiere di vino bianco.


Faccio soffriggere le verdure tritate in un tegame abbastanza capiente, aggiungo un po' di sale grosso e poi un po' di vino bianco che faccio sfumare per alcuni minuti.
Aggiungo quindi il farro (150 g) che faccio tostare nel soffritto tenendolo per alcuni minuti a fuoco vivace.
Quando i grani di farro cominciano a diventare traslucidi comincio ad aggiungere il brodo di cottura dei ceci.
Dopo pochi minuti aggiungo i ceci interi insieme al purè. Continuo a cuocere, aggiungendo altro brodo caldo quando serve, ma lasciando la zuppa abbastanza densa (a me piace poco brodosa), finché il farro sia cotto a puntino. A fine cottura insaporisco con un paio di germogli di rosmarino.




Lascio riposare la zuppa per qualche minuto e poi la trasferisco ancora calda nei piatti da portata. Finisco il piatto guarnendolo con un paio di fette di pane sciapo tostate ed un leggero giro d'olio. 



Questa zuppa può essere mangiata ben calda, ma è altrettanto buona se tiepida o anche fredda.







34 commenti:

  1. Ciao Andrea, io non sono un'amante dei ceci ma spesso preparo la pasta e ceci perchè da me è molto apprezzata. Penso che anche questa bellissima zuppa sarebbe spazzolata in men che non si dica!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! A me invece i ceci piacciono molto, forse perché li faccio raramente; sempre fagioli o lenticchie!

      Elimina
  2. Buonissima!! Bravo Andrea, mi piace tantissimo la zuppa di ceci e cucinata così deve essere davvero saporita!!
    Buona giornata e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa zuppa l'ho mangiata di gran gusto e quella (poca) avanzata l'ho rifatta la sera aggiungendoci qualche funghetto! Buon fine settimana

      Elimina
  3. Mi prendi per la gola Andrè!!!!! amo le zuppedi legumi.. e ceci e farro è ottima!!!!! buona giornata e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, se ti piacciono i legumi questa era ottima! Con il farro, poi, prende tutta un'altra connotazione! A presto

      Elimina
  4. adoro i ceci ma non li ho mai provati col farro....quindi colgo , al volo, il tuo suggerimento!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Col farro non ci avevo provato neanch'io, ma ci sta molto bene! Un abbraccio

      Elimina
  5. Ceci e farro, un abbinamento che mi piace molto, anche da un punto di vista nutrizionale. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanno molto bene insieme ed anche dal punto di vista nutrizionale mi sembra un piatto molto equilibrato. Io, che mi sono riempito la scodella, l'ho consumato come piatto unico! Ciao

      Elimina
  6. Io con le zuppe ho sempre avuto un rapporto devastante. Soprattutto passate, poi. Dovrei rivalutarle, vista la mia anemia.
    Proverò questa, tanto per cominciare da qualche parte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma devastante in senso negativo, perché non le digerisci, o al contrario perché ti creano dipendenza e non ne puoi fare a meno? Data la ricchezza di vitamine del gruppo B e del Ferro, credo che per l'anemia siano un buon aiuto. A presto

      Elimina
  7. No dai Andrea... Ma che meraviglia è?!?! Io adoro le zuppe e i ceci sono il mio ingrediente preferito. Non so perché ma non ho l'abitudine di fare spesso il farro. Ne ho giusto un pacco in dispensa e sarà la mia prossima zuppa :-) Mi piace molto anche la foto; esaustiva :-) Bravissimo! Un abbraccio e buon weekend
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Federica, sono contento che questa mia zuppa ti piaccia. Prova a farla con il farro e non ne rimarrai delusa! Un abbraccio

      Elimina
  8. Adoro i legumi ma non amo particolarmente i ceci.

    ...e se provassi con i fagioli o le lenticchie???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina! Credo che i legumi di questa zuppa possano essere tranquillamente cambiati in relazione ai propri gusti. Io ho usato i ceci perché mi piacciono e li faccio molto raramente, ma tu puoi usare quello che vuoi. Se scegli di usare i fagioli, credo che forse sia preferibile usare i cannellini (bianchi) per fare una zuppa di colore chiaro. A presto

      Elimina
  9. Wao, la amo calda in autunno/inverno e fredda nei mesi più caldi.
    E' l'ideale per una serata piovosa da passare in casa.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa stagione una zuppa così riscalda il corpo ed anche il cuore! Ciao

      Elimina
  10. moooolto buona soprattutto quando fuori tira un vento gelido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a Roma è tornata la tramontana! Questa zuppa è proprio quello che ci vuole! A presto

      Elimina
  11. Buona e appetitosa, bravo Andrea :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, sei molto gentile! A presto

      Elimina
  12. Mi piace l'abbinamento con il farro. Lo proverò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto molto! Se lo provi, fammi sapere che impressione ti ha fatto. Buona fine settimana

      Elimina
  13. Vado pazza per qualsiasi tipo di zuppa caro Andrea ...figurati questa poi ..
    Questa sera mi aspetta quella di fagioli, ma domani questa tua ricetta diventa realtà!
    Grazie e un bacio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello! Sono contento di averti dato la giusta ispirazione! Baciotto

      Elimina
  14. Le foto invitano proprio all'assaggio..sono stupende e questa zuppa me la sognerò stanotte :-)
    Complimenti Andrea e felice we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora sogni d'oro, cara Consuelo! Buon we

      Elimina
  15. Mi ciberei di legumi ogni giorno, Andrea! E, nonostante alla parola "zuppa", ci sia il fuggi fuggi dei "coinquilini", la preparo ogni giorno. L'abbinamento ceci farro mi mancava. Rimedio subito. Ed ho idea che non ci saranno fuggitivi!
    Un abbraccio, Andrea e grazie!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me l'abbinamento con il faro è stata una novità, ma è stata un'esperienza molto piacevole! Baci

      Elimina
  16. io adoro le minestre e anche io non ho mai provato farro e ceci, ma ha un aspetto veramente invitante! Bella idea, bravo Andrea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me quest'accoppiata è piaciuta molto. Se ti piacciono le minestre, provala e fammi sapere! Un abbraccio

      Elimina
  17. Risposte
    1. Ma allora abbiamo gusti simili! Se provi qualche mia ricetta fammelo sapere, ne sarei molto felice!

      Elimina