lunedì 23 dicembre 2013

Fettuccine ai funghi fatte con gli avanzi ...e l'identità dello Spiderman

Quest'anno alcuni miei parenti hanno deciso di partire per le vacanze proprio il giorno di Natale; tra questi anche mia figlia e il mio futuro genero che se ne andranno negli USA.
Ho così deciso di anticipare il consueto incontro conviviale con i parenti invitandoli per un pranzo (pre)natalizio non troppo ricco, ma diverso dal solito e di sicuro gradimento.
Tenendo conto che il mio futuro genero è vegetariano e tenendo pure conto delle mie limitate esperienze nella preparazione di pranzi per otto persone (quasi sempre affamate) ho deciso che il menu doveva comprendere:

- Ravioli di pasta all'uovo con ripieno di funghi champignon e porcini al sugo rosa di pomodoro;
- Sfogliata con zucchine e patate ai sapori di zenzero e pistilli di zafferano.

La preparazione è stata molto laboriosa ed anche faticosa. Qui ho capito che il titolo del mio blog è più che azzeccato: infatti, se il numero dei commensali supera le 4-6 persone, il tempo (e la fatica) per la preparazione aumenta esponenzialmente (per un professionista un buon pranzo per 8 non dovrebbe invece essere così impegnativo).
Però devo anche dire che, nonostante tutto, i piatti sono venuti benissimo e tutti , non aspettandosi di trovare pietanze così elaborate e gustose, le hanno apprezzate con grandissima soddisfazione.

E questo sono io mentre preparo i ravioli


Andrea, alias Spiderman (foto fatta con il cellulare)
Questa è la prima immagine di Spiderman, cioè la mia, pubblicata sul web: una volta tanto, oltre al cibo, si intravede (non troppo bene, per mia fortuna) un signore maturo intento a preparare felicemente le sue pietanze (spero che le mie fans non rimangano troppo deluse da questa immagine).

Ma non è del pranzo prenatalizio che voglio parlare oggi, bensì del riutilizzo degli ingredienti avanzati dal primo piatto, cioè della pasta all'uovo e del ripieno ai funghi.

La pasta, che avevo conservato in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente, era stata fatta con 8 uova e con 750 g circa di farina 00 addizionata con 50-60 g di farina di semola rimacinata. Questa pasta l'ho riutilizzata per farci le fettuccine (stavolta niente ravioli).
Allo scopo ho utilizzato la macchina sfogliatrice (nonna papera) lavorando l'impasto fino allo spessore 7 (per fare i ravioli avevo usato lo spessore più sottile, che è il numero 9).


Ho poi preso l'impasto ai funghi, anch'esso conservato in frigo protetto da una pellicola.
Questo impasto, una sorta di paté, era stato fatto con i seguenti ingredienti:
  • 600 g di funghi champignon tagliati a fettine
  • 100 g di funghi porcini secchi
  • 1 porro
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 bicchierino di cognac (Fundador)
  • erbe aromatiche (timo, maggiorana, prezzemolo, rosmarino e basilico)
  • 4-5 cucchiai di parmigiano reggiano
  • olio evo
  • sale e pepe

Per prepararlo ho versato un po' di olio extra vergine in una padella abbastanza larga  ed ho fatto un soffritto con il porro e l'aglio tritati finemente.
Ho poi aggiunto i funghi champignon e li ho lasciati cuocere per quasi 10 minuti, fin quando risultavano abbastanza ammorbiditi. Ho quindi aggiunto i porcini che avevo fatto previamente rinvenire tenendoli in acqua tiepida per una buona mezz'ora.
Dopo pochi altri minuti di cottura ho versato un bicchierino di cognac e poi, dopo averlo fatto sfumare, un bel pizzico di sale, una girata di pepe ed infine le erbe aromatiche tritate finemente.
A cottura ultimata, ho lasciato raffreddare un poco ed ho poi versato tutto nel bicchiere del mixer, insieme a qualche cucchiaio di parmigiano e un filo d'olio; ho così ottenuto una mousse abbastanza densa, cremosa e saporitissima.
Questo è il paté avanzato


Ho sciolto l'impasto ai funghi in una padella insieme a un po' di burro, diluendolo ulteriormente con l'acqua di cottura delle fettuccine che nel frattempo avevo messo a lessare.
Dopo neanche 2 minuti di cottura ho versato le fettuccine nella padella con i funghi procedendo a una breve mantecatura con l'aggiunta di un paio di cucchiai di parmigiano ed ancora un poco di acqua di cottura.



A questo punto trasferisco le fettuccine ai funghi sul piatto di portata aggiungendo ancora una spolverata di parmigiano reggiano.



E così, usando gli avanzi del giorno prima, ho potuto gustare un piatto per me insolito e molto saporito.



Nota: per chi volesse sapere come preparare la "sfogliata con zucchine e patate ai sapori di zenzero e pistilli di zafferano" (il mio secondo piatto), può fare riferimento al mio precedente post sulla Sfogliata di zucchine e carote (qui), e sostituire le carote con le patate che dovremo leggermente ammorbidire lessandole per pochi minuti in acqua salata e cuocendole poi, dopo averle tagliate a fettine, in un filo d'olio.






77 commenti:

  1. Lo sapevo che dietro quella maschera si nascondeva Peter Parker... :)

    Ciao Andrea, mi dispiace che a scoprire la tua identità sul blog, con questo commento, non sia una delle tue ammiratrici, bensì un'altro fumetto... sarebbe una storia lunga ma per sintetizzare, nei forum fotografici dove scrivo utilizzo da anni il volto di Lupin 3 come avatar ed oramai l'associazione a quel personaggio viene naturale a coloro che mi conoscono.

    Vedo che anche tu utilizzi ancora la manovella al posto del motore sulla macchina per la pasta... ecco come ti tieni in forma; ricordo che da bambino volevo sempre aiutare mia madre girando io la manovella... che fatica. Gli anni passano e, proprio per Natale, volevo regalarmi il motore elettrico. Al momento non sono riuscito a trovarlo della marca della macchina, ma solo un plasticoso oggetto che non mi ha ispirato grande fiducia. Per il momento dunque... olio di gomito.

    Ti faccio una domanda e... te lo dico subito, perdona l'ignoranza. Se al posto della farina 00 volessi utilizzare farina integrale, dovrei utilizzare le stesse identiche dosi oppure dovrei variare qualche ingrediente?

    Nel ringraziarti in anticipo auguro a te ed ai tuoi Cari un sereno Natale!!!
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, il primo che mi commenta non è una bloggallina come avrei sperato, ma un bloggalletto! Ma visto che ormai la mia vera immagine è stata svelata non avrei potuto desiderare di più.
      A parte gli scherzi, per me la pasta all'uovo è stata un grande mistero fino a poco tempo fa: a casa mia non la sapeva fare nessuno e quindi non ho avuto maestri. L'acquisto piuttosto recente della macchinetta è stato per me un passo avanti importante dal momento che prima usavo il mattarello per fare la sfoglia: quello sì che era faticoso, altro che manovella!
      Riguardo alla tua domanda, avendo pochissima esperienza non saprei consigliarti. Comunque ho sempre sentito dire che la quantità di farina non può essere predeterminata perché se ne usa fin tanto che le uova che metti la assorbono. In genere si usa un uovo (non grande) ogni 100 g di farina. Tu decidi il numero di uova (es. 1 a persona), ci metti 100 g di farina per uovo e cominci a lavorare; se rimane troppo umida ne aggiungi ancora, se invece non l'assorbe la butti via.
      Un caro saluto e tanti Auguri

      Elimina
    2. 1 uovo ogni 100 g farina è la proporzione classica, poi c'è anche chi fa solo tuorli (!). Ne so anche io poco, ma la farina integrale assorbe di più, per cui magari meglio aggiungere i 100 g non tutti insieme.

      Elimina
    3. Grazie per la precisazione! *_^

      Elimina
    4. Ma Andrea, potresti essere un bloggallo!!! E non scherzo!! Sei su fb??

      Elimina
  2. Ma quanto sei bravo Andrea, è sempre un piacere passare qui da te!!
    Un abbraccio e tanti cari auguri di Buon Natale a te e alla tua famiglia
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen, per me è un piacere avere il tuo apprezzamento! Un caro abbraccio

      Elimina
  3. Wèèè André!
    Me lo avevi detto che eri grandicello, beh, sei pieno di vita e giovanile... altroché!! :)
    Buone Feste! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Moz-, sì hai detto bene, sono grandicello. Però ancora vado a caccia di esperienze nuove, e questo blog ne è un esempio. Tanti auguri

      Elimina
  4. Andrea, complimenti per il tuo spirito di iniziativa :)

    Ti auguro buone feste, anche se un po' anticipate. Passa un sereno Natale.

    Un abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela, tanti auguri anche a te!

      Elimina
  5. Caro Spiderman, grazie per aver svelato la tua vera identità. Sappi, come fan, che non sono affatto delusa. Le tue ricette e l'utilizzo dei ripieni in altre versioni mangerecce sono degne di un super eroe, in effetti... Ammiro l'ordine del tuo piano di lavoro, io tendo al caos. Sempre. Vorrei augurare a te e alla famiglia uno splendido Natale. Quest'anno conoscerti è stato un bel regalo. Un abbraccio (oso). Ros alias Paperina :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paperina, ho deciso di svelarmi come regalo per le amiche ed amici. Effettivamente aprire un blog di cucina ed intraprendere tutte queste opere mangerecce è sicuramente un'attività da super eroe, almeno per me! Sono felice che vedermi dal vivo ti abbia fatto piacere. Ti abbraccio anch'io e ti faccio tanti auguri di Buone Feste!

      Elimina
    2. Ripasso per augurarti uno splendido 2014 e per comunicarti che sei nel mio blog-roll :-)))). Baci

      Elimina
  6. Eccoti qui Andrea ! Che bel volto sorridente che hai. Ti faccio i miei migliori auguri di buone feste e assaggio un po' del tuo piatto che si lascia mangiare con gli occhi ! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomi qua senza veli, felice di offrire a tutti il risultato dei miei giochi! ^_^

      Elimina
  7. Ah ah, ma che deluse!!! Sei talmente solare che è un piacere vederti all'opera!!
    Bravissimo, sarà stato un successone questo pranzo!! E le portate sono squisite!!
    Tanti auguri!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, nessuno finora mi ha mai detto che sono solare, grazie Silvia. Il pranzo ha veramente avuto un grosso successo, non me lo aspettavo neanch'io! Tanti tanti auguri anche a te!

      Elimina
  8. Bellissimo questo Spiderman!
    Complimenti come sempre per la ricetta e tanti auguri di buone feste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo proprio no, però cerco di mantenermi in buone condizioni. Auguri!

      Elimina
  9. Troppo simpatico Andrea :-D Finalmente abbiamo svelato il segreto che si cela dietro la maschera :-P
    Complimenti x quest'anticipazione della tavola imbandita :-D
    Buon Natale a te e a tutta la tua famiglia <3
    la zia consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte anche i super eroi hanno i loro momenti di debolezza: stavolta non ho resistito alla tentazione di togliermi la maschera! Tanti auguri zia Consu, anche al tuo maritino!

      Elimina
  10. Ma che bello Andrea, grazie! Buon Natale a te e famiglia! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, anche a te tanti auguri di Buone Feste! A presto

      Elimina
  11. Ciao Andrea, ho fatto gli auguri a tutti nel mio blog, ma ho preferito passare anche qui nel tuo blog e farteli direttamente. Auguri di Buon Natale e serene feste. Ciao. Un abbraccio. Marilena
    PS e ho fatto bene, perché adesso so pure come sei fatto !! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, non so se hai fatto bene a vedere come sono fatto... Comunque, tanti cari auguri anche a te!

      Elimina
  12. Ma che bello darti un volto :)
    Adesso mi viene acora più voglia di augurarti Tantissimi Auguri di cuore!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manuela, sei molto carina. Tanti tanti Auguri anche a te!

      Elimina
  13. Si vede che sei una persona solare e ti avevo immaginato proprio così.
    Tantissimi cari auguri di buon Natale a te e alla tua famiglia.
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue belle parole! Anche a te tanti cari Auguri!

      Elimina
  14. A parte il fatto che non capisco perchè dobbiamo restare deluse....si vede che se estroverso, socievole e anche felice per cui...la carampana sono io ahahahahahaha ma non mi mostro qualcuno mi conosce ,...... ottimo il pranzo ma mi sa che la rielaborazione avanzi è stata ancora più laboriosa. Io preferisco fare un pranzo per 5-8 piuttosto che per due mi rimane sempre un sacco di roba....mentre i miei che con noi facciamo 5 io abbondo e figlia ha la cena pronta per due giorni ed io non riciclo niente...ahahahaha
    A parte gli scherzi, ottimo tutto bravooooooooooooooooooooooooo Buon Natale a te e Famiglia e mi raccomando Spiderman quest'anno controlla tutto dai tetti..... ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, quest'anno tutto sotto controllo: c'è Spiderman, alias Andrea, che fa la guardia dall'alto, ah ah ah!!! Buon Natale carissima Edvige!

      Elimina
  15. Caro Andrea,come sempre le tue ricette sono una scuola di cucina.
    Tantissimi cari auguri di un felice Natale,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fulvio, sei sempre troppo buono con me! Tanti tanti auguri anche a te!

      Elimina
  16. "Felicemente" davvero, lì come sei tra tutti i tuoi ravioli! Le tagliatelle al paté di funghi m'ispirano assai. Soprattutto, buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S.: ma hai messo un vestitino autunnale al blog!

      Elimina
    2. Il vestito autunnale è quello che ricopre casa mia: infatti la foto è stata fatta l'autunno scorso dal mio balcone. Buon Natale!

      Elimina
  17. Che bei piatti che hai preparato! complimenti! ci sai fare, davvero! Auguro un Buon Natale a te e alla tua famiglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti cari Auguri anche a te e ai tuoi cari!

      Elimina
  18. Il tuo sorriso mentre stendi la pasta è eloquente più di mille parole!! E tutta la serenità che ne traspare nella tua gioia di preparare il pranzo per chi ami. Auguri Andrea!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Celeste, mi fa tanto piacere risentirti. Tanti cari auguri anche a te e ai tuoi cari!

      Elimina
  19. TSe principiante.... guarda lì che piatti che prepari e osi definirti principiante!!!! sei stato veramente in gamba! e anche la tua foto intento a stendere la pasta la racconta lunga, intanto dice che sei un bel signore solare e socievole e poi che lacucina proprio ti piace. Ti auguro buone feste, un Natale Sereno e un anno positivo. auguri e complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che mi piace giocare in cucina... per mia fortuna quasi sempre mi vengono piattini molto appetitosi :)) Buon Natale!

      Elimina
  20. Cielo mi sembra di rivedere me allo specchio ieri, sono una femminuccia ma ho preparato anche io ravioli con ripieno di funghi e ricotta! Per 16 persone, un lavoraccio che non farò più! Sai alla mia età...
    Permettimi di fare un applauso al genero vegetariano come me!
    Buone Feste a te e famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, per 16 persone!!! E come hai fatto??? Io sarei morto, ah ah ah!

      Elimina
    2. Infatti mai più!
      http://farfalla-leggera.blogspot.it/2013/12/finalmente.html

      Elimina
  21. Anche io ritengo che "principiante" non ti si addica per nulla! E non certo perchè anche tu hai qualche capello bianco, ma perchè sei molto bravo e ti sei adoperato per far sentire tuo genero "coccolato" anche se magari a volte il "vegetariano" di turno "scompiglia" un pò il menù...lo so, perchè ho un marito vegetariano. Caro Andrea, mi ha fatto molto piacere il tuo commento e sai cosa spero? Che un giorno anche per i miei figli le crocchette siano veicolo di un ricordo festoso...perchè il tempo che passa, se è speso bene, non lascia amarezza dietro sè! Buone Feste!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aria, mi fa tanto piacere sentirti qui! Hai detto bene: il vegetariano di turno scompiglia un po' il menù, ma mi faccio scompigliare con gioia perché serve da stimolo per provare cose nuove e per me abbastanza insolite (io fino a qualche tempo fa mangiavo solo insalate crude e legumi: niente verdure cotte, zucchine, melanzane, ecc.)

      Elimina
  22. Ciao Andrea,
    anche se un po' in differita Buon Natale e tanti auguri a te alla tua famiglia.
    Buona questa ricettina, da leccarsi i baffi...gnam
    ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, cara Audrey! Gli auguri sono sempre graditi e li ricambio con tanto affetto! Un abbraccio

      Elimina
  23. Risposte
    1. Grazie Robbin, tanti auguri anche a te!

      Elimina
  24. Ciao Andrea e' tanto che non ci sentiamo ti lascio i miei auguri..ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è un bel po' che non ci sentiamo! Tanti auguri anche a te, carissima!

      Elimina
  25. Eccoti...a dire il vero mi aspettavo un ragazzino!! E mi sembra un gran bel complimento: visto che l'importante è esser giovani di testa! Stai andando alla velocità della luce...sempre più bravo e meno principiante! Tanti auguri cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana, gli anni cominciano a essere parecchiucci, ma non mi sento per niente arrivato ed ho ancora tanta voglia di fare ed imparare. Grazie alle esperienze che ho cominciato a fare, forse ora sono un po' meno principiante di una volta, ma per diventare professionista ancora devo camminare parecchio, eh eh! Tanti auguri anche a te!

      Elimina
  26. Ciao Andrea! Finalmente ti vediamo! Comunque cucinare per molte persone è una vera sfida. Non tutti i grandi esperti ne sarebbero capaci! le grandi quantità e l'impeccabile organizzazione di una cena sono un'altra cosa rispetto alla creatività ed alla capacità di rivisitare nuovi ingredienti! Io ho fatto esperienza in un ristorante, ed è un vero casino! Ahahahah! Sei stato bravissimo invece, e soprattutto il riutilizzo, azzeccatissimo! Me gusta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, ora ti invidio un po'! Infatti sono proprio curioso di sapere come fanno i ristoranti a servire in tempi decenti così tante persone: Mi sa che qualche trappola la mettono in pratica, tipo usare cibi precotti o altre diavolerie. Quando il pranzo lo faccio io è tutto fresco e preparato con le mie mani! Apposta quando il numero degli invitati è un po' al di sopra del solito faccio una fatica del diavolo... però alla fine c'è da leccarsi le dita, oltre che i piatti! Ciao Silvia, Buon Anno Nuovo!

      Elimina
  27. Finalmente svelato l'identità di spider man! Che emozione !!!! E che sorriso! Niente. Mi sono innamorata ;)
    Auguri di buone feste e un abbraccio. Complimenti per tutte queste preparazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anch'io da quando ti ho conosciuta (virtualmente) mi sono innamorato di te, sei bellissima e bravissima! Grazie per le tue parole gentili e tanti auguri di Buon Anno! <3<3<3

      Elimina
  28. Ottimo riciclaggio, direi proprio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì: c'avevo tanta roba buona che ho pure faticato a prepararla e non potevo di certo sprecarla!

      Elimina
  29. ciao Andrea un ottimo riutilizzo, bella l'idea di festeggiare in anticipo e con quale menù poi veramente appetitoso.
    il tuo è un sorriso aperto che ti identifica molto complimenti e buon anno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con questo pranzo anticipato ho rotto il ghiaccio per dare inizio alle ricche libagioni dei giorni a seguire! Buon anno!

      Elimina
  30. Auguri Andrea! Complimenti per il pranzo pre-natalizio che per questo ottimo riutilizzo!! Ti auguro un 2014 ricco di felicità e tante soddisfazioni, auguri!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beatrice, tanti auguri anche a te!

      Elimina
  31. Complimenti , e' sempre bello vedere un uomo in cucina !! Hai svelato la tua faccia , bravo , io trovo che sia carino mostrarsi ogni tanto agli amici !! Mi sembri simpaticissimo !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia, grazie ber le belle parole che mi rivolgi! Ho pensato fosse giunto il momento di togliere la maschera e far vedere un uomo che si diverte in cucina, felice di condividere con tanti amici le proprie esperienze!

      Elimina
  32. Ma c'è un volto dietro spiderman con un bellissimo sorriso ;-)
    Arrivo in ritardo ma giusto in tempo per augurarti un felice anno a te a ai tuoi cari !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sorriso dimostra che io mi dedico alla cucina innanzitutto per divertirmi (anche se a volte ci fatico parecchio), e poi anche per il gusto di assaporare il risultato del mio lavoro! Buon anno!

      Elimina
  33. Caro Andrea che sorriso simpatico e gioviale! Finalmente la maschera è caduta ed abbiamo potuto conoscere la tua vera identità, che a dirla tutta è molto più accattivante del ragno fotonico! Tanti auguri carissimo, per un nuovo anno pieno di mille altre ricette e stupende avventure. A presto, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty, sei sempre molto carina con me. Per Spiderman tutte le imprese culinarie sono sempre state una grande avventura e spero di continuare a divertirmi per tanto tempo ancora! Un abbraccio forte forte

      Elimina
  34. Ciao Andrea, io che avevo già avuto il piacere di conoscerti dal vivo, posso solo dire che ti trovo sempre più dentro la materia cucina!!! La pasta fatta in casa è una prova superata brillantemente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma forse sono veramente troppo modesto! Queste fettuccine fatte in casa erano una favola e anche la salsina avanzata era gustosissima! ...e adesso comincio pure a montarmi la testa, eh eh!

      Elimina
  35. wow! direi che hai lavorato parecchio in cucina in queste feste e ti dirò che avrei assaggiato più che volentieri i ravioli e anche le tagliatelle! bravissimo!!

    RispondiElimina