domenica 30 novembre 2014

Linguine con pomodorini, uvetta e pinoli

Oggi veniva a pranzo il mio genero vegetariano e non avevo voglia di propinargli come primo la solita banalissima pasta al pomodoro.
Per condire la pasta ho così deciso di sperimentare un nuovo tipo sugo che doveva essere originale, saporito ed anche profumato.

Gli ingredienti usati sono (dosi orientative per 4 persone):
- 300 g di pomodorini pachino;
- 2 spicchi di aglio;
- 60 g di uvetta sultanina;
- 40 g di pinoli;
- 3 cucchiai di olio evo;
- sale e pepe;
- foglie di menta, basilico e maggiorana;
- qualche cucchiaio di pistacchi tritati molto finemente oppure, in alternativa, parmigiano reggiano;
- pasta: 420 g di linguine.

Metto subito in ammollo l'uva sultanina in un bicchiere di acqua tiepida.
Faccio tostare i pinoli mettendoli in un tegamino con un filo d'olio e tenendoli a fuoco vivace per poco più di un minuto, finché diventano leggermente coloriti. Li metto poi da parte in una ciotolina.



In una padella abbastanza capiente metto a soffriggere l'aglio con un paio di cucchiai d'olio. Quando l'aglio comincia ad imbiondirsi aggiungo i pomodorini tagliati in 4 spicchi, poi un generoso pizzico di sale ed una girata di pepe macinato al momento.
Lascio ammorbidire per qualche minuto, tolgo l'aglio ed aggiungo i pinoli tostati e l'uvetta ben scolata e strizzata.
Cuocio ancora per 5 minuti o poco più, quindi insaporisco aggiungendo le erbe aromatiche prelevate dai vasi di casa mia: basilico tagliuzzato a mano, una pari quantità di foglie di maggiorana e qualche foglia di menta.
Lascio cuocere a fuoco dolce per 1 o 2 minuti, quindi spengo il gas in attesa che la pasta sia pronta (evitare di asciugare troppo il sugo, se necessario aggiungere un po' di acqua di cottura della pasta).



Scolo la pasta (linguine) molto al dente e la verso nella padella con il sugo. La insaporisco tenendola sul fuoco ancora per qualche secondo e poi la verso nei piatti.



A seconda delle preferenze, la pasta si può finire di condire cospargendola con una manciata di pistacchi tritati finemente (preferibile), oppure con del parmigiano grattugiato.
Mio genero, per non sbagliare, ha messo sia i pistacchi, sia il parmigiano.

All'assaggio questa pasta è risultata molto gradevole, con sapori piuttosto insoliti, ma ben equilibrati. I pinoli tostati, l'uvetta ed i pomodorini davano la forza, mentre le erbe conferivano molta freschezza. Voglio sottolineare inoltre che il sapore della menta, alquanto insolito, era presente ma non prevalente e ben si armonizzava con tutti gli altri sapori.




39 commenti:

  1. Secondo me questo sughetto è delizioso, bravo Andrea, sfizioso e profumatissimo!!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, questo sughetto ha sorpreso me per primo: i sapori erano molto decisi ma delicati e tutti ben omogenei senza nessuno che prevalesse sugli altri. Un abbraccio

      Elimina
  2. Ma che golosissima idea hai avuto :-) Mi piace moltissimo questo mix agro dolce degli ingredienti..da provare ^_^
    Buon inizio settimana Andrea!
    ps: tuo genero ha fatto bene..anch'io avrei esagerato con entrambe le opzioni ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mix è stato molto indovinato: tutto era ben equilibrato con sapori e profumi che mai avevo provato in una pasta al sugo! Io preferisco l'opzione con i pistacchi, ma se si vuole esagerare....!

      Elimina
  3. sembra davvero gustoso! mai assaggiato così! spero il genero sia rimasto contento :)) buona domenica, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Andrea, forse nessuno mai lo ha assaggiato così, ma ti assicuro che è delizioso!
      A proposito: Auguri per Sant'Andrea!

      Elimina
  4. Un insieme di sapori che a me piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, sono contento, è un insieme di sapori molto variegato che insieme stanno benissimo!

      Elimina
  5. Mi piace tantissimo questo condimento..uso spesso pinoli ed uvetta in cucina.. baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uvetta e pinoli stanno benissimo insieme, ma la forza di questa pasta stava nei profumi delle erbe che ho usato. Ciao, a presto

      Elimina
  6. questo piatto sembra divino!!! *.*
    crei sempre accostamenti originali :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche stavolta hai ragione: gli accostamenti sono originali, ma ti assicuro molto indovinati *_^

      Elimina
  7. approvo tutto specie le erbette, tranne i pachino a dicembre!!! sostituirei con pomodori secchi ben dissalati. Quanto al condimento andrei di parmigiano. però furbo tuo genero :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le erbette profumate sono gli ingredienti che hanno caratterizzato questo piatto e gli hanno dato tono. L'alternativa ai pachino era un bel barattolo di polpa di pomodoro; ho preferito i pomodori freschi, anche se coltivati in serra (anche gli agricoltori devono vivere).

      Elimina
  8. Fortunato questo genero eh???mi piace moltissimo questo mix ...e la menta conferisce un pizzico di freschezza ...complimenti come sempre sei bravissimo vorrei rubartene un piattino ....con i tuoi esami va' tutto bene Andrea?? e' tutto risolto ?il tuo orecchio sta bene ora?'baciiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto bene, Cinzia, non ho più nessun fastidio e posso di nuovo dormire da quella parte! Grazie dell'interessamento! Mio genero è sempre felice di provare i miei piatti e fa da cavia molto volentieri. Stavolta i vari ingredienti sono risultati tutti molto ben dosati ed equilibrati. Magari se provo a rifarlo non viene così buono! Bacioni

      Elimina
    2. sono proprio felice!!!!baci

      Elimina
  9. Un sughetto semplice e allo stesso tempo particolarissimo, io tra l'altro adoro uvetta e pinoli quindi, lo proverò senz'altro!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora questo piatto ti dovrebbe piacere parecchio. Le erbette profumate, poi, lo completano egregiamente! Ciao, a presto

      Elimina
  10. Davvero un condimento stuzzicante, Andrea! Tutti gli ingredienti si armonizzano alla perfezione.Io, che vado pazza per i primi piatti, non posso che fare tesoro di questo tuo succulento suggerimento.
    Un altro dei tuoi colpi da maestro!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia, se sempre molto carina con me! Anch'io vado pazzo per i primi e questo mi è piaciuto davvero tantissimo! Baci ^_^

      Elimina
  11. Ciao Andrea,
    buone, sane e semplici queste linguine un mix perfetto ;)
    ti auguro una buona serata a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey! Dici bene: un piatto semplice ma molto molto appetitoso! Un caro abbraccio

      Elimina
  12. grazie andrea !!! oggi non sapevo cosa fare per pranzo e tu con questa ottima pasta mi hai risolto il problema...un caro saluto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sono tanto contento di averti dato una buona idea! :-)

      Elimina
  13. Risposte
    1. Sono davvero appetitosi, grazie Linda!

      Elimina
  14. adoro l'uvetta e i pinoli...quello che a Palermo chiamiamo "passolina e pinoli" !!! sta bene con tutto e arricchisce qualsiasi portata!!!! ottimo accostamento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Passolina e pinoli" piacciono tanto anche a me e con i pomodorini pachino e le erbe profumate hanno fatto un sughetto delizioso!

      Elimina
  15. Credo che tu gli abbia fatto un grandissimo regalo e che gli abbia tolto le parole. Complimenti, hai creato un ottimo piatto!! : ))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica, in effetti questo piatto è piaciuto molto a tutta la compagnia! Un caro saluto *_^

      Elimina
  16. Ciao Andrea, che bella idea la frutta secca per variare il classico sugo! Lo sai che nella pasta non la uso mai? Spesso la aggiungo a piatto di riso saltato, non so perchè ma con la pasta non ho mai provato! Deve essere buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi provare perché ci sta benissimo e dà qualcosa di insolito e profumato rendendo il piatto una vera ghiottoneria!

      Elimina
  17. Ma che bel sughetto Andrea!!!!!
    Pendo subito spunto!!!!
    Un caro abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un sughetto delizioso, provalo! Buon fine settimana anche a te *_^

      Elimina
  18. Buongiorno Andrea, come stai? Recentemente ho mangiato un primo piatto con questi ingredienti e mi è STRAPIACIUTO. Le uvette venivano messe a bagno con succo di mandarino o qualcosa di simile, una cosa fantastica. Sei un uomo da sposare!
    Un abbraccio e fammi sapere (e soffrire) quando vai nella mia amata terra.
    Un abbraccio, Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorena! Con questi semplici ingredienti il sapore della pasta acquista sapori e profumi assolutamente insoliti e gradevolissimi. Ultimamente vado piuttosto spesso in Toscana, ma mi fermo vicino Cortona per seguire dei lavori che sto facendo nella vecchissima casa di mia moglie, senza trovare il tempo di andare troppo distante da lì. Un caro abbraccio

      Elimina
  19. semplice, veloce, appetitosa, vegetariana e che voglio di più dalla vita, assolutamente da copiare! Bravissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è un piatto tanto semplice quanto gustoso, assolutamente da provare specialmente se ti piace la cucina vegetariana! A presto, carissima

      Elimina