domenica 11 maggio 2014

Penne con salsa di robiola, asparagi e pistacchi

Ubi maior minor cessat dicevano i latini, vale a dire Dove c'è il maggiore, il minore cessa; in altre parole: quando c'è qualcosa di importante, tutte le altre passano in secondo piano.
E' quello che è capitato al mio precedente post dove, oltre alla ricetta dei Fusilli con salsa di prezzemolo, noci e asparagi ho anche pubblicato le foto del matrimonio di mia figlia. Naturalmente queste (poche) foto hanno oscurato la ricetta.
La replico oggi che ho fatto un piatto molto simile, ma altrettanto appetitoso. Eccola.

Per 3 persone ho usato i seguenti ingredienti:
  • 100 g di robiola
  • un mazzetto di asparagi
  • una manciata (abbondante) di prezzemolo
  • uno spicchio piccolo di aglio
  • 50 g di pistacchi sgusciati, non tostati e non salati
  • 2 cucchiai di olio
  • una noce di burro
  • sale (e pepe, se piace)
  • 300 g di penne (o altro tipo di pasta corta)

Comincio subito a lessare gli asparagi in acqua salata usando un recipiente stretto e alto (era una lattiera), tenendo le cime fuori dall'acqua affinché si cuociano al vapore. Questa volta gli asparagi non sono stati spellati perché il gambo era abbastanza verde e sottile, però ho eliminato un tratto della parte basale che è sempre piuttosto coriacea.


Dopo una decina di minuti li tolgo dall'acqua, recupero le cime più tenere e le metto da parte, mentre i gambi li taglio a pezzetti e li metto nel frullatore insieme alla robiola, al prezzemolo e ai pistacchi; aggiungo quindi un pizzico di sale e un paio di cucchiai di olio. Comincio a frullare aggiungendo un po' dell'acqua di cottura degli asparagi, che è molto saporita, per rendere l'impasto sufficientemente morbido.



Nel frattempo metto a cuocere la pasta.
Le cime di asparago che avevo messo da parte le finisco di cuocere scottandole per qualche minuto in un poco di burro e un cucchiaio dell'acqua di cottura degli asparagi.



Scolo le penne al dente e le condisco bene con la salsa morbida e saporita.
A questo punto posso impiattare e rifinire aggiungendo un altro poco di salsina e disponendo in superficie le cime di asparago.



Non c'è stato bisogno di aggiungere altro formaggio (niente parmigiano!) o pepe perché il piatto è risultato molto saporito e delicato allo stesso tempo.






49 commenti:

  1. La bellezza i tua figlia ha offuscato davvero la ricetta ed hai fatto benissimo a replicarla..ancora + golosa se possibile :-D Bravissimo Andrea e felice serata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie veramente, zia Consu! Per anni gli asparagi non li ho mai considerati, ma ore invece li faccio ogni volta che posso. Un caro saluto

      Elimina
  2. Ottima ricetta! Ho una superproduzione di asparagi nel mio orto e questa ricetta capita davvero "come il cacio sui maccheroni" ;)
    Non conoscevo il tuo blog, mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina, benvenuta nel mio blog! Se hai tanti asparagi nel tuo orto, puoi provare questo piatto che a me è piaciuto molto.
      Ho provato a lasciare un commento sul tuo blog, ma mi dà un messaggio di errore (you cannot pass) e non riesco a inviarlo. A presto

      Elimina
  3. Perfetta per una giornata primaverile! :)

    P.s. non ricordo se anche io son rimasto oscurato dalle foto. Ed è grave, visto quanto ami mangiare :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei rimasto colpito sia dalle foto (lo sposo che sembra Ginko di Diabolik), sia dalla ricetta (finalmente niente frattaglie). Quindi non ti devi preoccupare perché sei un lettore molto attento, oltre che assiduo! A presto, carissimo Moz

      Elimina
  4. la colpa è tua che hai pubblicato delle bellissime foto di tua figlia!! Va bè dai non ne parlo più! Queste penne sono molto invitanti, e mi piace molto l'uso della robiola!! Gli asparagi poi li adoro!! Bravo Andrea!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marina, ti confesso che se la ricetta è passata in secondo piano non me ne importa niente! Sono stato ben felice di avere condiviso la mia gioia pubblicando qualche foto di una giornata fantastica. Un bacione

      Elimina
  5. Ciao Andrea, piacere di conoscerti, sono Elena di Zibaldone, ti ringrazio di essere passato da me, anch'io mi iscriverò tra i tuoi lettori così non ci perderemo di vista!
    Complimenti per il tuo blog è molto carino, ricette ben descritte e molto curate, e poi anch'io sono rimasta incantata da tua figlia... è bellissima e molto elegante, chissà che bella giornata avete vissuto! A presto! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Elena, grazie della visita, sono molto felice di ospitarti nel mio blog. In genere evito di mettere fotografie di persone, ma stavolta ho voluto condividere con tutti i miei lettori un giorno di grande gioia nel quale ho visto mia figlia veramente felice. A presto

      Elimina
  6. Ops.. il commento precedente mi ha dato dei problemi!
    Dicevo.. alcune delle tue ricette mi fanno perdere la testa!
    Credi degli accostamenti unici e particolari :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo mi fa molto piacere; sono accostamenti forse insoliti, ma ti assicuro dal sapore gradevolissimo! Baci

      Elimina
  7. Che bella tua figlia e che belle le foto!!! Complimenti, è la tua creazione migliore, indubbiamente!
    Per questa ricetta, perché non la mandi alla raccolta Salutiamoci, che questo mese ha come protagonista proprio gli asparagi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Stefania, fatta salva la partecipazione all'MTChallenge, non amo partecipare ai contest o altre cose simili; però ci posso fare un pensierino. Crazie comunque per le belle parole che mi rivolgi. Un abbraccio

      Elimina
  8. Ci siamo concentrati sulla tua splendida bimba e ci siamo fatti pervadere dalle emozioni,siamo delle romanticone ma le tue 2 ricette sono super e io amo gli asparagi da sempre quindi provero' questa tua golosissima versione !!!ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Cinzia! Ma se i miei lettori si sono fatti prendere dall'emozione nel vedere mia figlia felice sposa io ne sono contentissimo! Un caro abbraccio

      Elimina
  9. Ok Andrea, oggi la tua ricetta riceverà l'attenzione che merita...e sai che ti dico? La provo per pranzo, perché gli asparagi ce l'ho e la robiola pure. Devo solo procurarmi i pistacchi e sono a posto! Sembra deliziosa!! Un caro saluto e a presto, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, sono molto contento che la mia ricetta con gli asparagi ti piaccia. Se non hai i pistacchi, puoi sostituirli con le noci e con un altro tipo di frutta secca; l'importante è creare una sorta di pesto, insieme al prezzemolo e al formaggio, dalla consistenza morbida e cremosa. Baci

      Elimina
  10. Adoro gli asparagi.. idem la frutta secca e le paste cremose.. Quindi mi piace tantisismo questa tua proposta! E poila robiola la trovo delicata.. ci sta benisimo! Buon lunedì :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un piatto molto saporito e delicato allo stesso tempo. Anche la tua proposta è molto appetitosa. D'altra parte quando ci sono gli asparagi è tutto sempre molto buono! Ciaooo

      Elimina
  11. Ciao Andrea,
    una ricetta davvero gustosa e adatta al periodo, la rifarò senz'altro perchè quando inizia il caldo sono sempre alla ricerca di piatti gustosi ma di stagione. Questo mi sembra perfetto :D
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è molto gustoso e anche facile da fare! Ciao, a presto

      Elimina
  12. Mi sa che devo proprio mettermi a dieta, ma....domani.Oggi mi mangio la tua golosità :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la dieta c'è tempo e questo piatto neanche troppo pesante non te lo puoi perdere! Un abbraccio

      Elimina
  13. Ciao Andrea, mi ero persa il post con le foto del matrimonio di tua figlia...complimenti per tutto!!!
    Ottimo condimento per questo primo piatto supergustoso, mi piace l'aggiunta dei pistacchi!!!
    Buon pomeriggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pistacchi tritati insieme a tutto il resto rendono questa deliziosa cremina particolarmente deliziosa. Provare per credere!

      Elimina
  14. Ottima questa pasta!! Mi sono persa il post delle foto, corro a guardarle!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, piaciute le foto? Sono un piccolissimo assortimento di una giornata indimenticabile! A presto

      Elimina
  15. non mi piacciono gli asparagi ma ho una fame in questo momento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questione di gusti! Anche a me fino a qualche tempo fa non piaceva nessun tipo ti verdura che si mangiasse lessata: solo insalate, legumi e poco altro. Ora ho cominciato a mangiarne parecchie, purché non emanino cattivi odori quando le cuoci. Salutoni

      Elimina
  16. ciao Andrea, vedo che mi sono persa un paio di ricette che andrebbero benissimo per il mio 1° contest ti va di partecipare? vieni a vedere di che si tratta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Enrica, ti ringrazio per l'invito! Io però in genere evito di partecipare ai contest: ce ne sono tanti e nel dubbio di decidere a quale aderire e quale no, preferisco lasciare perdere. Comunque se mi viene qualche idea me ne ricorderò! Ciao, a presto

      Elimina
  17. Va bene stavolta guarderò la ricetta con attenzioneeee!! Mi piace, giusto il prezzemolo lo bypasso che non mi fa impazzire! Per il resto 10+!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a mia moglie il prezzemolo piace poco, però mescolato col formaggio i pistacchi e gli asparagi non lo ha neanche sentito! Un abbraccio

      Elimina
  18. buonissima questa ricetta, io vado matta per gli asparagi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto vedendo sul blog un sacco di ricette con gli asparagi. Anch'io ho voluto provare a usarli per fare un primo molto appetitoso!

      Elimina
  19. La robiola prima la mangiavo come secondo, accanto alle verdure... ma poi come te ho scoperto quanto sia buona anche per condire la pasta, come lo stracchino o il caprino rende tutto più cremoso! L'abbinamento con gli asparagi mi manca ma rimedierò presto...
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere come formaggio cremoso si usa il Philadelphia, ma la Robiola è tutta un'altra cosa! Con gli asparagi da ai piatti un gusto molto saporito e delicato. Buona giornata

      Elimina
  20. Domani altra puntatina al mercato per acquistare nuovamente asparagi. L'abbinamento con la robiola lo trovo fantastico e perfetto, Andrea. il tocco dei pistacchi, poi, regala una croccantezza che completa il capolavoro!
    Grazie per l'ottimo e utilissimo spunto!
    Un caro abbraccio a te e alla tua famiglia. Corro a vedermi le foto della tua bimba! :)
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah! Anch'io da qualche tempo compro asparagi come non mai! Ho scoperto che sono molto versatili e ci si possono fare, senza faticare tanto, dei piatti fantastici! Un caro abbraccio

      Elimina
  21. Sai che non ho mai cucinato gli asparagi? eppure mi piacciono molto, per cui mi segno questa fantastica ricetta così mi deciderò a cucinarli, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura, fare gli asparagi è semplicissimo. Basta togliere un (bel) pezzo della base che è sempre piuttosto legnosa e coriacea e, se sono grossetti, conviene pelare il fusto (non la cima) con un pela patate. Il tempo di lessatura dipende dalle dimensioni, ma non bisogna spappolarli: in genere basta una decina di minuti. Un abbraccio

      Elimina
  22. Carissimo Andrea, sulla robiola mi trovi d'accordo, non c'è paragone con i presunti e generici "formaggi spalmabili" che poi non sai mai cosa c'è dentro. Gli asparagi li mangio in tutti i modi e devo dire che questo accostamento, con l'aggiunta dei pistacchi, è davvero indovinato. Le foto del matrimonio hanno catalizzato l'attenzione, è vero, anche della mia, ahahah!! Perdonami ma in maggioranza siamo donne e quindi...il vestito della (bellissima) sposa era prioritario su tutto :-D!!! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io sono felicissimo di sapere che la bella sposa ed il suo vestito hanno attirato l'attenzione di così tante persone. E pazienza per la ricetta, che in realtà mi interessa fino a un cero punto! Un carissimo abbraccio

      Elimina
  23. ottima! soprattutto in questo periodo primaverile! grazie :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questo è il periodo giusto! Salutoni

      Elimina
  24. Come sempre una ottima ricettina verdurosa.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contento che ti piaccia, ciao!

      Elimina