venerdì 4 gennaio 2013

Tartine al gorgonzola

Dopo il tripudio di cenoni, pranzi e specialità varie e gustosissime descritte in questi giorni, oggi propongo un antipasto completamente vegetariano, semplice e facile (come al solito) da preparare, ma non per questo meno appetitoso: le tartine al gorgonzola.



Innanzi tutto vorrei ricordare che la differenza tra "tartine" e "canapé" deriva sostanzialmente dalle loro dimensioni. Entrambi sono preparazioni a base di pane in cassetta (o pan carré), tagliato per lo più a forma circolare o a triangoli, ed entrambi vengono consumati prendendoli direttamente con le dita (niente forchetta e coltello); i canapé hanno dimensioni un po’ più grandi, mentre le tartine sono più piccoline. Ad esempio, i comuni tramezzini che troviamo al bar, ottenuti sovrapponendo i due triangoli che si ricavano dividendo a metà una fetta di pane in cassetta, sono da considerare canapé; le stesse mezze fette, se vengono ulteriormente divise a metà per farne dei triangolini più piccoli, diventano tartine.

Servono i seguenti ingredienti200 g di gorgonzola dolce; 100 g di mascarpone; 100 g di robiola; gherigli di noce e/o mostarda ai frutti di bosco per guarnizione; una confezione di pan carré  per fare le tartine.

Togliere dal frigorifero i tre formaggi qualche tempo prima dell'uso per farli ammorbidire. Metterli poi in una terrina e mescolarli bene con un cucchiaio, fino ad ottenere una cremina omogenea e facile da stendere.

Preparare le tartine tagliando il pan carré con un coppapasta (da ogni fetta di pane si possono ricavare 2 tartine); tostarle poi leggermente su entrambi i lati mettendole sotto il grill del forno a 150° per pochissimi minuti (attenzione perché ci mettono un attimo a carbonizzarsi!).
Stendere il miscuglio dei tre formaggi sulle tartine che nel frattempo abbiamo fatto raffreddare, distribuendolo omogeneamente in uno strato non troppo sottile.

Guarnire la superficie di ogni tartina con mezzo gheriglio di noce (se il frutto si rompe quando lo schiacciamo, usare 2 o 3 pezzetti tra i più grossi che riusciamo ad ottenere). Volendo, al posto delle noci si può usare un cucchiaino di mostarda alle fragoline o ai frutti di bosco (il contrasto di sapori con il formaggio gorgonzola è molto gradevole).
Avendoli entrambi, io li ho usati tutti e due.


Tartine al gorgonzola con gherigli di noce e mostarda ai frutti di bosco







7 commenti:

  1. Ciao Andrea, invitanti e golose queste tartine!!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  2. Grazie Ely e Giuliana; a me piacciono molto (e non solo a me) perché i sapori sono molto equilibrati sia con la mostarda dolce-piccante, sia con le noci. Salutoni

    RispondiElimina
  3. Devono essere stupende queste tartine con l'aperitivo....

    RispondiElimina
  4. Buone, leggere e semplici!
    Ma oggi sono talmente piena che non riuscirei a mangiare neanche queste!

    RispondiElimina
  5. Sfiziosissime perfette per un aperitivo!
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina
  6. Belle per un aperitivo...poi...quanto è buono il gorgonzola?
    taaaanto!!! :)

    RispondiElimina