domenica 16 giugno 2013

Caesar Salad classica

Questo mese la sfida dell'EmmeTiCi ci fa viaggiare nel tempo e ci porta al periodo della Grande Ristorazione della Belle Epoque, quando fare un'insalata era un trionfo di bravura ed un capolavoro di grandissima raffinatezza.
E poco importa se la Caesar Salad, che è il tema della sfida di questo mese, nasce un po' più in là, intorno alla metà degli anni '20 del secolo scorso, cioè in quegli anni ruggenti vissuti al ritmo indiavolato del fox-trot e immortalati da F. S. Fitzgerald nel suo capolavoro 'Il grande Gatsby', l'opera che poi è stata ripresa dal cinema e che in questi giorni possiamo rivedere sul grande schermo.



La Caesar Salad è stata creata dallo chef italiano Cesare Cardini quando emigrò con alcuni fratelli negli Stati Uniti. E' una ricetta abbastanza semplice, che può fare da piatto unico, in quanto contiene insalata, pane e petto di pollo, il tutto condito con una gustosa salsina. Per questo si è velocemente diffusa ed internazionalizzata, tanto che si contano numerose versioni.

Il baldo Cozzaman, alias Leonardo, che ha vinto la sfida di maggio dopo aver pulito la bellezza di 7 chili di cozze in 7 giorni per fare la sua Taieddhra, ci propone la ricetta svelata a Julia Child da Rosa Cardini, la figlia di Cesare, che la stessa Child ricordava di avergli visto preparare quando, negli anni Cinquanta, fu ospite nel ristorante dello chef a Tijuana in Messico: senza acciughe e con la salsa preparata espressa, con l'uovo fatto bollire per un minuto.
In alternativa il buon Leo ci propone anche la ricetta classica con il pollo.

Dico la verità: sono un grande amante di insalate! Amo tanto le insalate fresche, quanto invece non mi piacciono quelle fatte con le verdure cotte. Ciononostante non conoscevo la Caesar Salad e questa è stata la mia prima preparazione. Per non sbagliare troppo faccio la versione classica con il pollo.

Leggo attentamente le istruzioni di Leo insieme a quelle del regolamento specificate da Ale e Dani e subito mi sorgono varie perplessità: ma come sarà mai un'insalata condita con uovo crudo ed arricchita con dei crostini di pane e pezzi di pollo? Per saperlo bisogna farla, ... e allora all'opera!

L'insalata
Preparo l'insalata, che è la materia prima di base, scegliendo le foglie migliori e più tenere di una pianta di lattuga romana freschissima, appena colta dal campo (niente supermercato). Le lavo con cura, le asciugo accuratamente e le dispongo su di un canovaccio pulitissimo.















Il condimento
In una terrina dispongo i seguenti ingredienti:

  • Il succo di 1 lime + 1/2;
  • 1 cucchiaino di salsa Worchestershire;
  • 1 uovo intero bollito per un minuto esatto + 1 tuorlo crudo;
  • 1 cucchiaino di sale rosa dell'Himalaya;
  • 1/2 cucchiaino di senape di Dijon;
  • una spolverata di pepe macinato al mulinello;
  • 1 cucchiaio colmo di parmigiano reggiano grattugiato.
Con una frusta comincio ad amalgamare tutto e poi aggiungo a filo l'olio come per una maionese fino a che la salsa risulti abbastanza densa ed omogenea.


I crostini
Per fare i crostini ho usato un tipo di pane che a Roma chiamiamo pane arabo, che è caratterizzato da una crosta soffice, bianca, sottile e rugosa.

L'ho tagliato a metà e poi a strisce non troppo lunghe, né troppo sottili.




Ho poi preparato il condimento per abbrustolirli.
Ho messo in un mortaio due spicchi d'aglio spellati, un cucchiaino di sale grosso ed una girata di pepe nero macinato al mulinello; ho schiacciato i vari ingredienti con il pestello fino a ridurli a crema ed ho poi aggiunto a filo qualche cucchiaio di olio extra vergine.

Riverso l'emulsione  in una padellina, lascio scaldare a sufficienza e ci faccio abbrustolire i pezzi di pane.



Nella stessa padellina ci abbrustolisco poi i petti di pollo già tagliati a striscioline abbastanza sottili.






Preparazione della Caesar salad
Con le mani taglio le foglie di lattuga a metà e le dispongo sul fondo di una ciotola.
Immergo i crostini di pane nella terrina contenente il condimento all'uovo e li dispongo poi sopra l'insalata. Lo stesso faccio con i pezzi di pollo abbrustoliti.
Con un pelapatate ricavo un certo numero di scaglie di parmigiano reggiano che dispongo sopra  gli altri ingredienti.
Con un cucchiaio verso sull'insalata il condimento rimasto e giro tutto molto dolcemente, mantenendo la lattuga sul fondo del piatto.
Ed ecco la mia Caesar salad




Osservazioni
Questa insalata è stata utilizzata come piatto unico per un pranzo estivo in terrazza ed è stata una vera piacevolissima sorpresa.
I sapori erano ben assortiti, con il lime che stemperava quello dell'uovo che non è mai risultato invadente. Il pepe e la senape davano la giusta piccantezza, esaltando e non coprendo il sapore dei crostini di pane e del pollo, mentre la lattuga romana dava freschezza all'insieme.
Le dosi sono risultate ottimali per un pranzo completo che alla fine ci ha saputo donare un piacevole senso di sazietà, ma non di pesantezza.
Questa insalata è stata accompagnata da un buon vino bianco toscano a base di Chardonnay e Pinot grigio.





Grazie Leo Cozzaman per averci dato l'opportunità di gustare un piatto così prelibato!


p.s. Ovviamente con questa ricetta partecipo alla sfida di giugno dell'MTChallenge.





54 commenti:

  1. Complimenti..ti 6 goduto proprio un bel pranzetto in terrazza :-D
    Adesso che fa caldo queste insalate sono un vero toccasana!Bravo!
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie zia Consu. La ricetta all'inizio mi sembrava alquanto strana, ma ti assicuro che il risultato è stato eccellente. E poi mangiata fuori in terrazzo è risultata ancora più piacevole! Un abbraccio

      Elimina
  2. Bravissimo Andrea! Esecuzione perfetta e foto molto belle.
    Anch'io adoro le insalate fresche ed evito volentieri quelle cotte che perdono in sapore e consistenza.
    Complimenti!

    Cristian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri! Sì, a me piacciono i sapori al naturale, se la verdura la lessi cambia tutto! Ora però mi sto abituando anche alle verdure cotte, purché non emanino odori sgradevoli mentre le cuoci (quelle proprio no!).

      Elimina
  3. Già il fatto che tu abbia utilizzato una lattuga appena colta dal campo rende questa tua insalata assolutamente speciale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questa ricetta ho voluto usare ingredienti di primissima qualità. L'insalata sono andata a cercarla (vicino casa) a una rivendita, associata a Legambiente, situata proprio ai bordi del campo di produzione. Le foglie erano così fresche, tenere e turgide che era un peccato spezzarle!

      Elimina
  4. ciao Andrea, che piacere conoscere il tuo blog. Io nemmeno conoscevo questa insalata, o meglio la conoscevo solo di nome e la prossima volta faccio la versione classica come hai fatto tu. Ti seguo con piacere, buona settimana, ciao. Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia, benvenuta nel mio blog! Anch'io ti seguo con piacere!

      Elimina
  5. Anche io amo molto le insalate, specie in estate...e questa pare proprio da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è un'insalata super con tanti ingredienti e tanti altri che puoi aggiungere o togliere a tuo piacimento, ma alla fine il risultato è molto appagante!

      Elimina
  6. Presentazione e piatto stupendi!!! Bravissimo Andrea e con il caldo di questi giorni la tua insalata è perfetta. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, me la sono proprio goduta mangiandola in terrazzo con un leggero (troppo leggero?) piacevolissimo venticello! Un abbraccio

      Elimina
  7. Ottima per contrastare il caldo estivo!
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, un piatto unico più che soddisfacente!

      Elimina
  8. Buona devo provarla, sperando che il pane senza glutine riesca bene!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo di sì: puoi usare qualsiasi prodotto purché sia croccante e lo puoi fare fritto, al forno, grigliato o tostato col tostapane! Un bacio

      Elimina
  9. La caesar salad è sempre una buona scelta d'estate :)
    Poi, adoro il pane tostato nelle insalate!
    Buona settimana, un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me invece è stata una piacevole scoperta: non la conoscevo e non l'avevo mai mangiata, e invece è deliziosa!

      Elimina
  10. Ciao Andrea :) Complimenti, deve essere ottima! Molto molto invitante! :D Un abbraccio e buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto fresca, ma anche sostanziosa! Dopo ho preso giusto un po' di frutta! Un abbraccio

      Elimina
  11. forte quest'insalata!presentata anche bene !piatto unico ben centrato, bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, sei molto carina! ^_^

      Elimina
  12. Bravissimo Andrea! Mi piace molto la pietanza scelta, il contesto e l'accompagnamento con Pinot :D
    Non sono un'amante della Caesar Salad perchè all'estero la ritrovo sempre condita con una salsetta orribile.. ma così preparata è perfetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non l'avevo mai mangiata, ma dopo le non poche perplessità iniziali l'ho trovata stupenda :-))

      Elimina
    2. Sicuramente la TUA interpretazione è perfetta e fa a caso mio! :D

      Elimina
  13. adoro la Caesar salad! all'estero mi capita di mangiarla spesso e, per quanto sembri semplice, non sempre il risultato e' quello sperato!
    la tua sembra deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai per me la Caesar salad non ha (quasi) più segreti, ma vedo che ci sono tantissime interpretazioni e non tutte mi sembrano particolarmente azzeccate. La mia, molto classica, mi è piaciuta moltissimo! Un abbraccio

      Elimina
  14. che bello quando gli uomini si applicano cosi tanto :-)
    Sto seguendo Cozzaman nonchè tutte le versioni (io guardo l'MTC, non partecipo) di questo caesar salad. bravo Andrea!
    ps e grazie che passi sempre da me, troppo buono. un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Vaty, vengo a trovarti spesso perché hai un bel blog! Un bacio

      Elimina
  15. Io soffro da morire il caldo e questo tuo piatto è fantasticamente fresco,bravissimo come sempre :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna! Questa insalatona l'ho mangiata in terrazzo il primo giorno di gran caldo a Roma: ti assicuro che è stata un'esperienza piacevolissima!

      Elimina
  16. Ciao! conosco di nome quest'insalata ma non l'ho mai mangiata!

    RispondiElimina
  17. Evvai!! Bontà, leggerezza e un pizzico di storia che non guasta mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, come te la passi? Io di Bologna ho buoni ricordi, ma ricordo anche il gran caldo d'estate! Un abbraccio

      Elimina
  18. Quel film devo ancora vederlo, ma non deve sfuggirmi, sono così curiosa! L'insalata so che la mangerò presto, ormai quasi per ogni pranzo ne preparo una diversa, mi piace variare! :-)

    (ho lo stesso mortaio bianco!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film non l'ho visto nemmeno io, ma i pareri di chi c'è andato non mi sono sembrati entusiasmanti! Cerino il mortaio, vero? Per schiacciare l'aglio potevo benissimo fare diversamente, ma mi è piaciuto utilizzare questo strumento che uso uno molto raramente! Un abbraccio

      Elimina
  19. bravo bravo bravo questa ricetta e' super

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Cinzia, come mi piaci quando mi fai questi bei complimenti!

      Elimina
  20. Riproduzione perfetta della Caesar salad caro Andrea! e bellissimo il passo-passo, viene voglia di "insalatare" di nuovo! ottima scelta anche per il vino! l'hai già visto il Grande Gatsby? io ancora no..
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi accorgo ora che non ti avevo risposto, scusami! Sono contento che ti ho fatto venire voglia di 'insalatare', in questa stagione si gradisce parecchio! No, il Grande Gatsby non l'ho ancora visto, ma ho sentito pareri alquanto discordanti in proposito. Baci

      Elimina
  21. Non la conoscevo però mi ispira tantissimo, soprattutto in questo periodo e come piatto unico ;)
    Bravo Andrea!
    Baci
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente un piatto versatile: non difficile da fare, fresco ed anche nutriente! Un bacio

      Elimina
  22. Sei sempre molto "pulito" nella esecuzione e nella presentazione e questo è il miglior presupposto per ottenere grandi soddisfazioni. non è un caso, che le tue partecipazioni siano sempre in crescita, costante e inesorabile: tanto che io proporrei un nuovo titolo, per il tuo blog... perchè questo "principianti", ormai, mica va tanto bene!
    Bravissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, forse hai ragione: il piccolo cuoco sta crescendo... ma ancora ne deve fare tanta di strada! Ti ringrazio comunque per l'apprezzamento. Ma sai una cosa? Mi sa che presto posterò una seconda versione che ho voluto provare così per curiosità!

      Elimina
  23. Maravillosa introducción, deliciosa receta y fantástica explicación. Bss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias mi querido amigo, usted es muy amable! Besos

      Elimina
  24. Semplicemente buonissima!!!!buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, buona domenica anche a te!

      Elimina
  25. bella questa insalata, andrea, capisco le tue perplessità iniziali, che erano anche le mie, ma l'insalata colta dal campo è un colpo basso che elimina qualunque dubbio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lattuga freschissima ha voluto dire tanto, ma anche tutto il resto, messo insieme, ha avuto una bella riuscita!

      Elimina
  26. Bellissime le foto, rendono alla perfezione la meraviglia che è questa insalata.
    I crostini fatti col pane arabo non possono che incontrare la mia approvazione, è un pane che mi piace tantissimo e che col suo sapore delicato non sovrasta i piatti a cui si accompagna.
    Esecuzione perfetta per un'insalata perfetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Mapi! E' vero, il pane arabo è molto buono, ma anche 'discreto'. Un abbraccio

      Elimina
  27. Adoro la caesar salad!!! Complimenti per la tua versione classica e con le acciughe!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina